SlideMag2015_4
SlideMag2015_2
SlideMag2015_5
SlideMag2015_1
SlideMag2015_6
SlideMag2015_3
SlideMag2015_7
1
2
3
4
5
6
7

Benvenuti a Saluggia

Regole di accettazione delle EMail

Gli attacchi informatici più insidiosi utilizzano le Mail ordinarie quanto quelle PEC, essi si nascondono in link ed allegati, pertanto la loro accettazione potrebbe essere soggetta a valutazioni degli operatori basate su basilari regole che devono essere rispettate dai mittenti onde evitarne la rimozione.

La PEC certifica l'avvenuto invio e l'effettiva ricezione ma questo non è sufficiente, per essere visionata, vagliata e procollata deve rispettare le seguenti regole e solo all'effettiva protocollazione essa può ritenersi come accolta e registrata.

  • Titolo
    Usare sempre un titolo sintetico ma esplicativo del contenuto
    le EMail prive di titolo e testo di presentazione potrebbero essere rifiutate
  • Corpo
    Comporre sempre un testo di presentazione e descrittivo del contenuto degli eventuali allegati,
    le EMail che contengono solo allegati prive di testo di presentazione potrebbero essere rifiutate
  • File allegati
    Comprimere i file allegati, le caselle di transito per la posta hanno volumi limitati, raggiunti i quali le email vengono rifiutate sino allo svuotamento programmato o manuale,
    gli allegati compongono il peso maggiore e, se eccessivi, potrebbero comportare un rifiuto dal server.
  • Nominazione file allegati
    Alcuni sistemi malevoli si appropriano delle caselle di posta degli utenti per inviare mail con allegati che contengono virus, solitamente essi hanno nominazioni automatiche progressive o comunque ambigue. Pertanto anche se si riceve una mail da persone conosciute che contengono file ambigui questo potrebbe comportare perlomeno un pacheggio per verifiche. Anche in questo caso è importate aver lasciato i propri riferimenti di contatto al fine di essere vocalmente interpellati sulla bonarietà del file.
  • Casella EMail piena
    Se si inviano e-mail a una casella che al momento è satura, si riceve comunque una e-mail di ritorno con un messaggio che accenna al problema sulla relativa consegna non avvenuta